Windows 11: cosa c’è di nuovo nell’update KB5007262

Windows 11: cosa c’è di nuovo nell’update KB5007262

______________________________________________________________________________

Martedì di aggiornamenti per i sistemi operativi di casa Microsoft: al nuovo Windows 11 è destinato il pacchetto KB5007262; porta con sé alcune novità che vale la pena segnalare. Si tratta di un update opzionale, dunque l’installazione non è in alcun modo forzata dalla piattaforma e dev’essere avviata dall’utente.

Aggiornamento KB5007262 per Windows 11: emoji e altro

Come riportato anche sul sito ufficiale, ci sono nuovi emoji (secondo Treccani è maschile) ridisegnati con lo stile del Fluent Design. Il risultato è quello visibile negli screenshot allegati qui sotto: prima a sinistra, dopo a destra.

Questi nuovi emoji in stile Fluent per Windows 11 sembrano personali e familiari, come i principi di design del sistema operativo. Un team di disegnatori, program manager, esperti di font e sviluppatori si sono impegnati nella loro creazione … offre un modo più moderno ed espressivo per esprimersi attraverso gli emoji nelle comunicazioni ibride.

I nuovi emoji di Windows 11 in Fluent Design (a destra)

Faccine a parte, il pacchetto che porta W11 alla build 22000.348 introduce alcuni attesi bugfix che risolvono problemi inerenti Task View (Visualizzazione Attività), il comando Alt+Tab, la funzionalità Snap per ancorare le finestre ai bordi dello schermo, File Explorer (Esplora File) e la barra delle applicazioni. Risolti inoltre problemi riguardanti malfunzionamenti del touchpad dovuti a Windows Input API, l’Assistente Notifiche e alcune distorsioni del comparto audio.

Windows 11: l'aggiornamento KB5007262

Fa il suo ritorno anche la Blue Screen of Death: non intendiamo che comparirà automaticamente (si spera), ma che la schermata più temuta dagli utenti torna ad essere blu, abbandonando il suo abito nero.

Per scaricare il nuovo aggiornamento cumulativo di Windows 11 non bisogna far altro che aprire l’utility Windows Update e controllarne la disponibilità, per poi dare il via alla fase di download e installazione. In alternativa è possibile farlo manualmente passando dai file presenti nel Microsoft Update Catalog. Al termine del processo è necessario riavviare il PC.

Il predecessore Windows 10 riceve invece in queste ore il pacchetto KB5007253 (20H2, 21H1 e 21H2), anch’esso contenenti diversi bugfix.

______________________________________________________________________________

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *